News

«Divulgare e promuovere la responsabilità sociale delle imprese e lo sviluppo sostenibile», «divulgare e promuovere la qualità del lavoro in ogni sua componente: ambiente di lavoro, relazioni, benessere organizzativo, realizzazione personale»: questi solo alcuni dei punti che sono presenti nel nostro statuto, questi sono i punti cardini ispiratori della nascita dell’associazione di promozione sociale ResponsabItaly.

 

Come alcuni soci sanno, nel febbraio 2014 We Work Italia ha aderito come socio fondatore all'associazione ResponsabItaly, ma molti non sanno cos’è effettivamente ResponsabItaly. Quest’associazione nasce come aggregatore di aziende, associazioni e di liberi professionisti e, come si può leggere dalla sua mission pubblicata sul sito dell’associazione, ha come scopo quello «di favorire, senza alcuna finalità lucrativa, lo sviluppo della responsabilità sociale tra i cittadini, i consumatori e nelle organizzazioni pubbliche o private con una propria struttura amministrativa e funzionale che persegua principi quali la piena trasparenza e la correttezza etica dell’impresa rispetto ad aree sensibili, diffondendo la sensibilizzazione alla certificazione secondo lo Standard SA 8000 (Social Accountability). Scopo dell’associazione è in particolare il miglioramento delle condizioni lavorative e di qualità della vita a livello globale e soprattutto permettere di definire uno standard verificabile da Enti di Certificazione». Ma cos’è la responsabilità sociale? É l’integrazione volontaria delle preoccupazioni e visioni sociali ed ecologiche da parte delle imprese nelle loro attività e nei rapporti con le parti interessate (stakeholder), che nel contesto di un’impresa sono:

•i lavoratori

•i soci, gli azionisti, la comunità finanziaria

•i clienti/utenti

•i fornitori

•i partner

•lo Stato, gli enti locali e la Pubbliche Amministrazioni in genere

•la comunità nel suo intero

Tutti questi referenti sono indispensabile per riconoscere la responsabilità sociale dell’impresa e non è dunque possibile definire la responsabilità sociale di una impresa o di una qualsivoglia organizzazione solo facendo riferimento ad uno solo dei punti indicati. Responsabitaly tiene bene a mente questo quadro di riferimento che applica con premura nelle sue attività di monitoraggio delle aziende che aderiscono all’associazione per promuovere e far rispettare i cardini della responsabilità sociale d’impresa.

Dal 19/12/2014 l’associazione ha registrato presso la CCIAA di Cosenza il Marchio Collettivo “ResponsabItaly” con il relativo REGOLAMENTO D’USO DEL MARCHIO COLLETTIVO. 

Tutti i passaggi per aderire a tale uso sono resi pubblici sul sito dell’associazione nella sezione “regole del marchio collettivo”. 

Nonostante l’associazione abbia poco più di un solo anno di vita, ha già concesso il marchio collettivo a dieci soci:

•Ing. Emilio Malizia;

•Dott.ssa Chiara Vivone, psicologa;

•Studio Legale Bruni, avvocati di Cosenza;

•C.D.N.E. SpA, La Casa delle Nuove Energie sede di Cosenza;

•People Service, Agenzia di servizi alle persone;

•PasqualeViola.com, consulenza in ambito ICT, Project Management e Fundraising;

•Smile S.r.l, Sanitaria e laboratorio ortopedico, convenzionata al SSN e autorizzata INAIL;

•Associazione “WE Work Italia”;

•Consorzio “Consorzio Alarico”;

•Associazione Joomla! Calabria.

Inoltre, ResponsabItaly ha anche svolto numerose altre attività, quali:

•Seminario sul Piano Nazionale d’Azione sulla RSI;

•Seminario sullo Standard SA 8000;

•Seminario sulla Proposta di Disegno di Legge Regionale per la Calabria in merito agli “Incentivi alle Imprese e agli EE.LL. in materia RSI;

•Partner Organizzatore dell’Evento Nazionale Festival della Complessità;

•Sottoscrizione della convezione con l’Istituto Italiano Project Management (ISIPM), per la divulgazione del PM;

•Workshop “Il Project Manager, competenze e professionalità ed un focus su “L’etica come elemento di conoscenza base del Project Manager”, con la supervisione dell’ISIPM;

•Seminario sulla RSI c/o Polo dell’Innovazione ICT – Unical;

•Organizzazione Corso propedeutico per il conseguimento della certificazione ISIPM-Base®, previsto per il mese di Gennaio presso l’associazione We Work Italia.

L’associazione nasce per essere rete di imprese e di liberi professionisti, ma non vanno dimenticate le persone che hanno reso possibile la sua nascita:

•Dott. Giancarlo Vivone (Presidente): socio fondatore di We Work Italia, funzionario della Regione Calabria, componente del direttivo nazionale e delegato regionale della Calabria dell’associazione ManagerZen, già segretario regionale della funzione pubblica CGIL;

•Dott.ssa Valeria Bruni (Vice Presidente): dottore in giurisprudenza, mediatore civile e familiare e Presidente del Comitato di Gestione del Marchio Collettivo;

•Ing. Emilio Malizia (Tesoriere): ingegnere informatico specializzato in sicurezza del lavoro, esperto di formazione aziendale, perito del tribunale di Cosenza;

•Dott. Davide Franceschiello (Segretario): sociologo, esperto di progettazione sociale e giornalista televisivo e radiofonico.

Le più lette

login

Eventi

Nessuna evento nel calendario
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Photo Gallery